Cosa mangiare a Trieste
Italia,  Itinerari enogastronomici

Cosa mangiare a Trieste

In questa guida vi indicheremo i piatti tradizionali della cucina triestina assolutamente da non perdere se vi trovate da quelle parti:

FORMAGGI

Da non perdere una crema al formaggio di produzione locale chiamata “liptauer”, lo “jamar” stagionato nelle tipiche grotte del Carso e il “Tabor” servito con pane, insalata e noci.

JOTA

Minestra calda a base di fagioli, patate, crauti e cotenna di maiale.

MINESTRA DE FASOI E BOBICI

Si tratta di una finestra a base di fagioli (possibilmente borlotti), mais e prosciutto affumicato.

GNOCCHI DE PAN

Gli ingredienti base sono pane raffermo, prezzemolo, aglio, latte e speck oppure prosciutto crudo.

GNOCCHI DE SUSINI

Sono gnocchi davvero molto particolari che vengono preparati con prugne snocciolate, patate lesse, uova, cannella e un po’ di zucchero.

BOLLITO DI MAIALE

La carne di maiale viene cotta in un grande pentolone e servita ancora fumante con contorno di verdure lesse e diverse salse.

CANOCIE IN BUSARA

Si tratta delle cannocchie accompagnate da un preparato fatto di pomodori, pan grattato, vino e pepe.

STRUCOLO DI PATATE

Un rotolo ottenuto avvolgendo a spirarle un impasto di patate cosparso uniformemente di ripieno. Esso viene bollito ben chiuso con uno spago e servito a fette larghe di circa 1 cm. Lo strucolo può essere sia salato con ripieni di carne e verdure che dolce con ripieni di cioccolata o marmellata.

DOLCI

Da non perdere la putizza (dolce di pasta lievitata con cannella, noce moscata e chiodi di garofano) e la pinza (una brioche soffice che viene farcita con la marmellata).

Un commento

Lascia un commento