Europa,  Formentera,  Spagna

Formentera

Una piccola isola con lunghe spiagge con sabbia dorata e mare cristallino, dichiarata Riserva Naturale e Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Rispetto alle altre isole Baleari, si tratta di un vero e proprio paradiso terrestre in cui regna il relax e la tranquillità.

Formentera è famosa in tutto il mondo per la sua costa idilliaca, con spiagge e calette di finissima sabbia bianca e acque cristalline, adatte a qualsiasi a turista. Molto apprezzato è anche il suo clima mediterraneo con temperature miti (è definita anche l’isola del sole): una destinazione ideale tutto l’anno sebbene il periodo migliore per visitarla va da metà maggio a metà ottobre.

Cose da fare e da vedere

Spiagge di Formentera

La spiaggia più celebre dell’isola è “Playa de SesIlletes”, caratterizzata da una sabbia bianchissima e da un mare caraibico con fondali ricchi di pesci, molto amati dagli amanti dello snorkeling e un tappeto di posidonia, dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Molto bella anche Cala Sahonaadatta soprattutto alle famiglie: fondale basso, mare cristallino e poco ventilata. Si trova nella parte occidentale dell’isola ed è molto piccola tanto che sembra quasi un’oasi nel deserto. Vicino vi è una zona boscosa per fare delle rilassanti passeggiate: da qui si possono ammirare le colline di Ibiza e le coste delle isole di Es Vedrà.

Lungo la costa sud di Formentera troverete invece la spiaggia di Migjorn, una spiaggia interrotta da diversi tratti rocciosi, con alle spalle pinete e dune di sabbia: è senza dubbio la spiaggia più grande dell’isola ed è meno caotica e frequentata rispetto alle spiagge che si trovano al nord.

Da non perdere Calò d’es Morts, un sottile lembo di terra che accoglie una spiaggia rocciosa incontaminata, collocata in un contesto naturale senza eguali con panorama da cartolina e l’isolotto di Espalmador dove troverete solo mare e natura incontaminata.

Parco Naturale de Ses Salines

Una delle meraviglie naturali di Formentera è la Riserva di Ses Salines, nella parte nord dell’isola. Una meta bella da visitare soprattutto nei periodi di cristallizzazione del sale: durante questo processo le pozze assumono un colore roseo riproducendo un paesaggio quasi lunare. Questo colore è dovuto alla presenza di microrganismi che, essendo anche il cibo preferito dai fenicotteri che vivono negli stagni, conferiscono alle pozze il caratteristico colore delle piume di questi graziosi volatili.

Es Pujols

Nella parte settentrionale dell’isola, tra il lago estany Pudent e la scogliera di Punta Prima troverete la zona di “Es Pujols”: si tratta non solo del principale centro turistico di Formentera ma del vero e proprio cuore pulsante dell’isola sia di giorno che di notte. A “Es Pujols” troverete una meravigliosa spiaggia formata da due semicerchi separati da una fila di scogli, perfettamente attrezzata, caratterizzata da sabbia dorata e mare azzurro-turchese: il lungomare adiacente pullula di artigiani locali, bancarelle, chiringuitos, terrazze, ristoranti e locali dove bere fino a tardi.

Lascia un commento